Pilsen

Plzen Town Hall
22. 8. 2013

Pilsen (Plzeň) è una città che, si può dire, vive di birra

Tutto ebbe inizio nel 1842, quando, per la prima volta, nel Birrificio Borghese (l‘attuale Prazdroj di Pilsen) venne spillata una birra dall’inconfondibile colore e sapore, la Pilsner Urquell. Potete assaggiare l‘ottima birra del posto nella più grande birreria della Repubblica ceca, il Ristorante Na Spilce (sulla Sala di fermentazione), che si trova negli spazi dell’ex cantina di fermentazione.

La dominante della città è la Cattedrale di S. Bartolomeo, con il più alto campanile della Repubblica ceca. Dalla torre campanaria si gode di un‘ottima vista sul centro storico e sui colli coperti di boschi del bassopiano di Pilsen. La forte comunità ebraica fece qui erigere nel 1893, La sinagoga Grande, la terza più grande al mondo. L‘importanza della città di Pilsen é dimostrata anche dalla ottenuta vittoria del titolo di Capitale della Cultura Europea per l‘anno 2015.

Perchè una visita

Se desiderate conoscere la storia della birra Pilsner Urquell, non dovete perdervi la visita al birrificio di fama mondiale, che ha dato al mondo la birra del tipo Pils. La mostra vi spiegherà la procedura della cottura dell‘originale birra di Pilsen. Avrete modo di vedere gli ingredienti utilizzati, le caldaie e le spine storiche e quelle attuali. Una vera squisitezza sarà poi l‘assaggio della birra di Pilsen, filtrata e non filtrata, direttamente dai tini. Visiterete anche il Museo del birrificio, dove potrete vedere la malteria gotica, con il pozzo, le cantine a due piani e gli spazi dell’ex mescita e centinaia di reperti che documentano la storia della cottura della birra, dal medioevo ai giorni nostri.

La festa della liberazione è un evento unico, che esprime il ringraziamento all’esercito americano per aver liberato Pilsen. Nell’atmosfera dell’epoca e con la commovente partecipazione dei veterani americani, le Jeep, cariche di soldati americani in uniforme, attraversano le vie della città. Dappertutto si suona e si balla il jazz. Nell’aria volano i caccia e alla testa del Convoglio della libertà corrono i leggendari carri armati M4 Sherman. Dove altro andare a maggio se non a Pilsen?

La riserva monumentale cittadina con le case borghesi ed il sottosuolo storico, costruito a partire dal 14° secolo, oltre 800 metri di percorso guidato, che porta in un labirinto di corridoi medievali, cantine e pozzi.

I vostri preferiti