Kolín

30. 10. 2013

Venite nel Polabí e scoprite Kolín, una città con un'imponente cattedrale gotica, una ferrovia storica e un bellissimo acquapark!

Il monumento più importante di Kolín è la cattedrale gotica di San Bartolomeo, opera del celebre costruttore Petr Parléř che ha partecipato anche alla costruzione della cattedrale di San Vito al Castello di Praga. Il campanile della cattedrale di Kolín è accessibile al pubblico e serve come torre panoramica.

La chiesa, la sinagoga, la galleria e il museo

Oltre alla pittoresca piazza di Carlo con il municipio e la chiesa gotica di San Bartolomeo con il campanile, a Kolín vale la pena vedere anche la parte conservata delle mura con il bastione Práchovna e le varie chiese. Nel centro storico della città si è conservata pure una parte importante del ghetto ebraico. La sua perla è la sinagoga rinascimentale fondata già a cavallo tra il XIV e il XV secolo; fatevi invitare a visitare gli interni preziosi!

Un altro luogo che dovreste vedere con i propri occhi è la Galleria della città di Kolín nell'ex sala prove del Teatro Comune, e vari musei. Il museo Dvořák Kolín nella preistoria si occupa di archeologia, l'esposizione nella Casa Červinkovský si occupa dell'igiene e della cura del corpo dell'epoca.

L'acquapark, il fischio dei treni e gli eventi commemorativi

Se viaggiate con i bambini a Kolín potrete divertirvi con l'acqua nel locale acquapark. Se vi piacciono i giri in barca sul fiume, fate un giro sull'Elba sul traghetto Kolinea che ormeggia nell'isola Kmochova. Potete anche fare un giro con il trenino estivo lungo la tratta rinnovata della ferrovia a scartamento ridotto che un tempo nel Polabí serviva a portare le rape. Molti luoghi dei dintorni ricordano anche la Battaglia di Kolín del 1757 tra l'esercito austriaco e quello prusso; ogni anno si tengono eventi commemorativi. Il memoriale monumentale sul poggio presso il paese di Křečhoř si erge nel luogo dove si è tenuta la parte più importante della battaglia.

I vostri preferiti