Cheb

Cheb - Špalíček
25. 4. 2013

A Cheb per un romanticismo antico

Cheb, nella Boemia orientale, è una delle città ceche più antiche e storicamente più preziose. È anche la città che è stata testimone della più grave congiura della storia ceca. Grazie all'enorme quantità di monumenti ben conservati ed all'originale atmosfera medievale, Cheb è una delle città più belle della Repubblica ceca.

La storia della città è indissolubilmente legata alla figura di Albrecht da Wallenstein, una delle figure più controverse della storia ceca ed europea. Questo commerciante, politico e condottiero militare riuscì ad arrivare ad essere una delle personalità più potenti dell'Europa di allora. Il suo potere iniziò ad assumere tali dimensioni da spaventare addirittura l'imperatore. Fu lui che lo fece uccidere in piazza, come esecuzione esemplare, a causa di un tentativo di presa del potere che non fu mai dimostrato. Questo avvenne nel 1634 della casa di Pachelbel, nella piazza di Cheb. In questa casa oggi potete ammirare la mostra sulla vita e la morte di quest’importante condottiero.

Un centro storico nel quale un piacere sedersi

Passeggiando per la piazza medievale di Cheb, avrete di fronte agli occhi del simbolo della città, il gruppo di case chiamato – Špalíček. Si tratta di un pittoresco gruppo di 11 case medievali borghesi, che qui sorsero già dal XIII secolo. Vicino a loro si ergono le due alte torri campanarie della chiesa gotica di San Nicola. Non dimenticate di visitare il complesso del castello, che qui sorge da oltre 800 anni. Vedrete parte delle mura di cinta romaniche, con la Torre Nera e la cappella del castello.

I vostri preferiti