Český Krumlov

Český Krumlov
15. 5. 2013

Český Krumlov – un viaggio a ritroso nel tempo nel periodo del rinascimento

La città che si erge maestosa sopra il meandro del fiume Moldava sembra quasi toccare il cielo, è una perla dell’architettura rinascimentale e un luogo in cui si unisce in modo armonioso lo sfarzo del castello locale con gli angoli romantici delle viuzze tortuose, i frontoni riccamente decorati delle case borghesi e la bellezza dei giardini fioriti. Non mancano le osterie medievali, taverne, gallerie d’arte e le miniere di grafite. Grazie al suo nucleo medievale conservatosi fino ad oggi, la città di Český Krumlov è iscritta nella Lista del patrimonio dell’UNESCO.

Nei tempi della sua maggiore gloria la città di Český Krumlov competeva con le più importanti corti europee, soprattutto grazie al casato dei Rožmberk, che scelse il borgo come sua residenza. I Rožmberk gradualmente assoggettarono la maggior parte della Boemia meridionale. Affascinati dal rinascimento italiano, edificavano città e residenze di rappresentanza, contribuendo così alla fioritura di tutta la regione. Uno dei famosi rappresentanti dei Rožmberk fu Petr Vok, che nell’arco della sua vita racimolò un’incredibile collezione di oggetti d’arte e minerali che può essere paragonata a quella di Rodolfo II al Castello di Praga.

Il teatro barocco attualmente funge solo da museo

Il teatro barocco è una delle curiosità di Český Krumlov e uno dei più antichi teatri situati all'interno di un castello nell’Europa centrale. Oltre al suo edificio potrete ammirare centinaia di oggetti di scena, lo spazio per l’orchestra ovvero il "golfo mistico", i meccanismi e una vasta collezione dell’originale repertorio teatrale. Oggi il teatro funge soltanto da museo. Un indimenticabile spettacolo, presentato sotto il cielo notturno, viene però offerto dalla straordinaria platea girevole situata nel bellissimo giardino che circonda il castello.

Città piena d’arte

Le facciate rinascimentali delle case pittoresche, le botteghe dell’artigianato tradizionale e le taverne medievali creano un inimitabile labirinto in cui perdersi è un piacere. Il centro storico non vive soltanto del passato. Potrete visitare per esempio la famigerata galleria d’arte di Egon Schiele, dove potrete scoprire la città di Český Krumlov attraverso i suoi quadri. Un altro piacevole appuntamento vi aspetta nell’Ateliér Seidel che vi sorprenderà con la sua insolita autenticità del mondo idilliaco tra le due guerre mondiali. Offre un’innumerevole quantità di fotografie, cartoline d’epoca o negativi sul vetro. L’interesse di veri esperti o ammiratori del periodo tra le due guerre mondiali sarà attirato dalle macchine fotografiche d’epoca, ancora in funzione, ingranditori e attrezzi della camera oscura.
Český Krumlov offre nell’arco di tutto l’anno molti eventi culturali, quali per esempio i concerti di musica classica FIDELIO, la Festa della rosa a cinque petali, il Festival internazionale di Musica e il Festival delle arti barocche.

I vostri preferiti