L’area sciistica a Příčná ve Zlatých Horách

18. 9. 2013

Uno sci perfetto nella regione che suona d'oro!

Zlaté hory nato come un insediamento montano intorno ai depositi fluviali che si estendono lungo i ruscelli da Příčná hora fino al non lontano confine polacco. Attraversate questa regione fiabesca dove ancora oggi si possono trovare pezzi di metallo prezioso, e scoprite qui i nuovi tesori turistici! Uno di loro è il centro sciistico.

Sugli sci seguendo le orme dei cercatori d'oro

L'area sciistica Příčná si trova nei Monti dei Frassini, a sud della città Zlatá Hora sulle pendici settentrionali della vetta Příčný vrch (975 m). Grazie alla moderna seggiovia a quattro posti e all'ampia pista da sci qui invece di stare in piedi in lunghe file potrete sciare alla grande.

La superficie della pista lunga 1270 m è innevato ed è regolarmente trattato, non manca nemmeno l'illuminazione per lo sci notturno. Nello ski resort è disponibile un noleggio sci, una scuola di sci, dei punti di ristoro e le strutture sanitarie. Presso la stazione inferiore della funivia troverete un'area per bambini con impianto di risalita separato.

In estate intorno ai Zlaté hory

Guardando una mappa turistica dettagliata troverete che la vetta Příčný vrch in molti luoghi è perforato dalle gallerie delle miniere d'oro. Presso la stazione superiore della funivia sulla cima Zámecký vrch (702 m) scoprirete le rovine del castello di Edlštejn, una volta la più potente e rappresentativa fortezza medievale nella regione dei Monti dei Frassini. Oggi del castello rimangono soltanto le fondamenta delle mura, le rovine della torre rotonda, i resti dei bastioni angolari, i fossati e i bastioni.

In estate potete noleggiare gli scooter e tricicli di montagna e vagabondare così tra le piste e i sentieri di bosco, dove in inverno corrono i fondisti, oppure inoltrarvi nei dintorni. Potrete conoscere la vita degli antichi cercatori d'oro nello skanzen dei mulini delle miniere d'oro chiamato la Valle delle gallerie perdute. Visitate la replica funzionante di un mulino medievale della miniera d'oro, e percorrete a piedi il sentiero didattico e potete persino provare a cercare da soli l'oro.

E dove proseguire?

Tra gli altri luoghi interessanti c'è il Cumulo del vescovo, la torre panoramica di pietra più antica dei Monti dei Frassini e il luogo di pellegrinaggio con la chiesa della Vergine Maria dell'Aiuto. Vale anche la pena di visitare Rejvíz, uno dei borghi più belli dei Monti dei Frassini, disteso sull'altopiano tra il paese di Zlaté hory e i Monti dei Frassini. Presso l'omonima pensione, famosa per le sue sedie in legno intagliate con i ritratti degli abitanti della zona, parte il sentiero didattico verso il Grande lago del muschio nel mezzo delle torbiere, uno degli angoli naturali più magici dei Monti dei Frassini. La parte finale del sentiero passa per una bella passerella in legno che protegge questa riserva naturale nazionale dai danni.

I vostri preferiti