Pattinare in inverno nella natura

13. 9. 2013

Pattinare alla grande nel paesaggio invernale – così può essere il pattinaggio su ghiaccio a cielo aperto!

Questo divertimento invernale solitamente è preceduto da una lunga attesa. Bisogna aspettare che inizi a gelare davvero. Quando il ghiaccio avrà uno spessore sicuro e potrà reggere finalmente i fondisti e i pattinatori. Ma quando tutto questo finalmente ha luogo, l'attesa finisce e inizia un divertimento fantastico.

La pista di pattinaggio naturale più lunga del mondo: Lipno

I pattinatori esultano quando non nevica durante il gelo. Poi, infatti, si può pattinare quasi ovunque e il ghiaccio è liscio come uno specchio. Eppure, in alcuni posti sono già garantite delle condizioni ottimali – uno di questi luoghi è la diga di Lipno nella zona di  Český Krumlov. Questa grazie al gelo ogni anno da dicembre a marzo si trasforma nella pista di pattinaggio su ghiaccio più lunga del mondo. I circuiti, larghi da sei fino a otto metri, tra Lipno nad Vltavou e Frymburk e intorno a Horní Planá durante i fine settimana soleggiati attirano fino a cinquemila persone al giorno. Naturalmente si può pattinare anche altrove, ma nelle condizioni ideali potete attraversare  il percorso da record lungo 38 km da Lipno nad Vltavou fino a Pernek, circondati dalla bellissima natura della Selva boema!

Qui si pattina gratis, a Lipno nad Vltavou potete usufruire del noleggio di pattini e sull'itinerario scoprirete addirittura alcuni bar di ghiaccio improvvisati!

Il pattinaggio più bello del mondo: la diga di Orlík

Potrete godere di un fantastico pattinaggio anche sul lago della diga di Orlík. Le condizioni migliori di solito si verificano ogni inverno alla confluenza tra i fiumi Moldava e Otava intorno al castello gotico di Zvíkov. Tuttavia, quando arriva un inverno veramente freddo e il lago si ghiaccia completamente, è possibile intraprendere sul ghiaccio un percorso di quasi 200 km. Sarete ricompensati dagli splendidi scenarii naturali, dalla veduta insolita sugli imponenti castelli di Orlík e di Zvíkov e anche sui cinque ponti, ognuno dei quali rappresenta uno spettacolare capolavoro di architettura.

A differenza di Lipno, però, le pista di pattinaggio sul lago di Orlík sono regolate dalla natura stessa, le esperienze fantastiche, quindi, sono riservate solo a coloro che cercano davvero qualcosa di speciale.

Altri ottimi posti

Se cercate posti diversi dalle piste di pattinaggio e gli stadi invernali, a Praga, ad esempio, è possibile pattinare nel molo presso l’arsenale sotto Vyšehrad, sulla diga di Hostivař oppure a Šeberák. Tra i luoghi più ricercati vi sono anche lo stagno Podhradská nella zona di Kokořínsko oppure le cave di sabbia intorno al fiume Elba – ad esempio i tre laghi collegati soprannominati Malvíny presso Čelákovice oppure il Lago di Probošt a Stará Boleslav. I pattinatori amano anche il lago di Mácha, ricercato anche dagli amanti della vela invernale, il bacino Matylda presso l’autodromo Most, oppure il bacino di Nové Mlýny nella Moravia meridionale sotto Pálava.

A cosa fare attenzione?

Quando andate a pattinare in terre inesplorate – e, ammettiamolo, quando si pattina su grandi superfici naturali ciò è doppiamente vero – dovete fare attenzione a seguire le regole di massima sicurezza. Non dovreste andare da soli, dovreste verificare la situazione prima e stare attenti alle condizioni mutevoli e al ghiaccio sottile. Esso tende ad essere più sottile nelle vicinanze degli affluenti, e dopo il disgelo oppure in primavera potrebbe rompersi, anche se apparentemente ha uno spessore sicuro. Tra l’altro, lo spessore di sicurezza del ghiaccio non è stabilito, ma ad esempio sul lago di Lipno ogni inverno aspettano i 18 centimetri sognati (ma completamente sicuri!).

I vostri preferiti