Repubblica Ceca in bianco

Vacanze sulla neve

Per un soggiorno sulla neve anti-crisi, le montagne ceche offrono scenari immacolati, piste invitanti, sentieri nel bosco, terme d’inverno a prezzi accessibili. L’avventura nei grandi circhi bianchi del Paese può cominciare già a una sola ora d’auto da Praga.

Siete a caccia di una neve diversa? Per una volta volete sconfinare oltralpe? Un aereo, un’auto a noleggio ed ecco che le piste della Repubblica Ceca vi aspettano, sciatori provetti o principianti che siate, da soli, in coppia o con gli amici, in famiglia con i bambini. Ci sarà da divertirsi, con o senza sci, sulle pendici di montagne dal grande fascino, ora avvolte in un manto bianco e nei silenzi di un inverno tutto da vivere.

Sci alpino o nordico, snowboard, ciaspole, slittino, terme, Spa, tante idee per l’après-ski… ce n’è davvero per tutti i gusti nel grande circo bianco della Repubblica Ceca. Sono 450 i chilometri di piste da discesa e oltre 3.000 quelli da fondo, distribuiti in ben 200 comprensori sciistici. E il divertimento in bianco comincia già a una sola ora d’auto da Praga…

Chi atterra nella capitale può far rotta per esempio sul comprensorio di Jested, nel Nord del Paese al confine con la Polonia. Le pendici delle montagne “Jizerske hory”, i cui boschi sono area protetta dal 1968, offrono piste di varia difficoltà. Per chi non scia o per l’après-ski, poi, c’è il parco acquatico coperto Babylon con piscine, idromassaggio, sauna, scivoli, grotte e tante attrazioni asciutte e bagnate. Fantastico l’acquazorbing: una rotolata a pelo d’acqua all’interno di enormi palle trasparenti. Il comprensorio è facilmente raggiungibile con la superstrada Jizerska magistrala.

Avventure per tutti i gusti

Il circo bianco più famoso e gettonato della Repubblica Ceca è la ski area di Spindleruv Mlyn, nei Monti dei Giganti, in ceco Krkonose, le montagne più alte della Cechia. A due ore d’auto da Praga, offre 25 chilometri di piste da discesa e ben 90 chilometri di piste da fondo. Qui la vacanza sulla neve è davvero completa, con o senza scarponi ai piedi. A Spindleruv Mlyn per esempio c’è un parco-avventura con una pista da bob da adrenalina e chi ama la velocità puoi anche noleggiare una motoslitta con cui sfrecciare sulla neve. Se invece si opta per l’andamento lento, è perfetta una romanticissima passeggiata sulla slitta trainata dai cani. Altri brividi e tanto divertimento per tutti infine sulle numerose discese per slittino e gommone.

A cavallo tra i Monti dei Giganti e le montagne Jizerske hory si estende quella che è stata battezzata SKIREGION.CZ, la più vasta area sciistica della Repubblica Ceca con un totale di 40,5 chilometri di piste da discesa e 200 chilometri di piste da fondo. Tra le principali località sciistiche, Harrachov, Rokytnice nad Jizerou, Paseky nad Jizerou, Rejdice e Prichovice. L’area sciistica di Cenkovice fa parte del comprensorio Bukova Hora, il più vasto e battutto della Regione di Pardubice e titolare del marchio d’oro di qualità assegnato al top delle piste ceche. Siamo nei Monti Orlicke, con svariati chilometri di tracciati per tutti i gusti e le difficoltà e uno snowpark dedicato agli snowboarder. Le piste sono attrezzate anche per lo sci notturno. Da un paio d’anni queste vette possono vantare anche lo skipark Cervena Voda, con la pista più lunga di tutti i Monti Orlicke, la seggiovia a quattro posti riscaldata e i radar che segnalano la velocità agli sciatori.

Sciando si impara. Fin da piccoli.

Scuole di sci per grandi e piccini, campi prova e piste facili non mancano in nessun comprensorio sciistico della Repubblica Ceca, ma alcune ski area sono particolarmente a misura di famiglia. Tra tutte citiamo quella di Lipno, nella Selva Boema in Boemia meridionale. Un campo ben attrezzato tra l’altro con tapis roulant e con un percorso di slalom popolato dai personaggi delle fiabe è il luogo dove i piccoli, affidati a istruttori esperti, muovono i primi passi sugli sci, prima di affinare le arti su sette piste facili. La famiglia riunita può poi divertirsi sulla pista di pattinaggio, ricavata sullo specchio ghiacciato della diga di Lipno: con i suoi 11 chilometri, pare essere la più lunga al mondo. Non mancano poi vivaci programmi di animazione per bambini, organizzati anche dai singoli hotel.

Per chi già sa sciare bene, invece, la Cechia propone oltre alle ripide discese anche nuove emozioni e nuove dicipline. Sugli altopiani circostanti Bozi dar, la città più alta del Paese, nei Monti Metalliferi, si trova il più grande centro di snowkiting, dove si scivola sulla neve trascinati da una vela gonfiata dal vento.

Vento in faccia e il giusto pizzico di adrenalina sia per grandi che per piccini invece al Relax Parc di Pec pod Snezkou, nel comprensorio sciistico di Cerna Hora e nella regione di Hradec Kralove. Una pista di bob alpino unica nel suo genere: curve improvvise, discese ripide e tratti sospesi a quasi 10 metri d’altezza per un circuito da paura, è il caso di dirlo. Emozioni simili anche sul tracciato dell’alpine coaster nel parco divertimenti HEIpark di Tosovice.

Inverno a colori

Il freddo, caldo inverno ceco ha il colore siderale della neve e quello blu dell’acqua termale. In alternativa allo sci o dopo le prodezze sulle piste, vi attende l’abbraccio rilassante di antiche terme. Una vacanza di benessere a 360° che offre al corpo e alla mente una duplice occasione di rigenerarsi, prima praticando movimento –sugli sci ma anche semplicemente con gli scarponcini- e ossigenandosi sulla neve e poi abbandonandosi alle acque calde delle piscine termali e alle mani esperte degli operatori wellness. Ecco dove.

Sulle montagne di Jeseniky, cornice della ski area di Praded-Ovcarna, il centro sciistico più alto della Repubblica Ceca, si trovano anche i centri termali di Priessnitz e Karlova Studanka.

Anche le terme più famose della Cechia, quelle del triangolo Karlovy Vary, Marianske Lazne e Frantiskovy Lazne si trovano nei pressi dei Monti Metalliferi, la cui principale località sciistica è quella di Klinovec. Direttamente nei Monti Metalliferi poi sgorgano anche le terme Jachymov.

Non va peggio nemmeno a chi sceglie le piste dei Monti dei Giganti: lo Ski Resort Cerna hora, nuovo circo bianco nato dall’unione delle aree di Janske Lazne, Cerny Dul e Svoboda nad Upou e solcato da alcune tra le piste più lunghe della Boemia, si trova vicino al centro termale di Janske lazne.

Nelle montagne Jizerske hory, infine, di rientro dalle piste -le più gettonate sono quelle di Tanvaldsky Spicak ci si può far coccolare alle terme di Libverda, a 30 chilometri da Liberec.

Pattinando, sugli sci

Ma i paesaggi imbiancati delle montagne ceche sono un vero paradiso soprattutto per gli amanti dello sci di fondo. Sulle montagne di Jeseniky, per esempio, quella di Kouty nad Desnou è una ski-area supermoderna e il più grande polo di sci di fondo di Moravia. Il suo primato tecnologico è la prima seggiovia a 6 posti della Repubblica Ceca. Le stesse vette fanno da cornice alla ski-area di Praded-Ovcarna, il centro sciistico più alto della Repubblica Ceca. Vero paradiso per fondisti è anche Nove Mesto na Morave, rinomata località invernale sulle alture boemo-morave nella Regione Vysocina, i cui dintorni sono solcati da 100 chilometri di anelli scenografici e ben curati, teatro di importanti competizioni nazionali e internazionali. Decisamente gettonata anche la pista dei Monti Jizerské, con 170 km di percorsi ben curati che si insinuano in scenari mozzafiato.

Altre informazioni

Informazioni, dettagli e costi dello skipass dei vari comprensori al sito www.holidayinfo.cz.

Spunti per menu tipici sulle piste o nelle vicinanze, al sito www.czechspecials.com, che raccoglie i ristoranti certificati che si impegnano a offrire almeno un piatto regionale e uno nazionale.