Viaggi spirituali

Download guides and brochure
12. 6. 2013

Partite alla volta dei principali luoghi di pellegrinaggio cechi o alla scoperta della storia dei conventi e della vita monastica!

Avete voglia di riposare in modo diverso e lasciare alla spalle almeno per un po’ lo stress di ogni giorno? Visitate alcuni luoghi di pellegrinaggio o monumenti religiosi. Negli ultimi anni molti di essi sono stati ristrutturati e i conventi offrono ai pellegrini non solo escursioni, ma anche l’alloggio e la possibilità di ristorarsi.

Luoghi di pellegrinaggio ed incontri spirituali

Quest’anno ricordiamo il 1150° anniversario dell’arrivo dei missionari Cirillo e Metodio nella Grande Moravia. I festeggiamenti di questo importante evento culmineranno con il pellegrinaggio a Velehrad, il 4 e il 5 luglio, nell’ambito della festa nazionale con un progetto tradizionale noto come Giornata della gente di buona volontà, che anche  quest’anno prevede un ricco programma spirituale e culturale.

Altri importanti luoghi di pellegrinaggio da visitare nel periodo estivo sono Monte Santo (Svatá Hora) di Příbram, Svatý Hostýn, e la chiesa di San Giovanni Nepomuceno a Monte Verde (Zelená Hora), anch’essa iscritta dal 1994 nel patrimonio culturale dell’UNESCO. Il pellegrinaggio nazionale di San Venceslao a Stará Boleslav si svolgerà il 28 settembre in memoria di San Venceslao, duca di Boemia e patrono della Repubblica Ceca e della Boemia.

Nei giorni 13-15 settembre a Kralice si svolgeranno in collaborazione con la Chiesa evangelica dei Fratelli cechi i festeggiamenti per il 400° anniversario dell’ultima pubblicazione della Bibbia di Kralice. Il programma principale si svolgerà il sabato con l’esibizione di un gruppo teatrale e tutti i festeggiamenti verranno accompagnati da canzoni e concerti.

Anche a Praga i monumenti religiosi sono numerosi e vale la pena di visitarli. Uno dei templi più visitati di tutta la Boemia è la Cattedrale di San Vito. Il monastero di Břevnov, però, è il più antico convento situato nel suo territorio, mentre il Gesù bambino di Praga nella chiesa di Maria vergine è meta di fedeli provenienti da tutto il mondo. Da visitare senza dubbio anche la Chiesa di San Nicola a Malá Strana, un capolavoro dell’architettura barocca dell’Europa centrale.

Riposo tra le mura d’un convento

Anche se la Repubblica Ceca rientra tra i paesi, dove solo una minoranza della popolazione aderisce alle chiese organizzate, il patrimonio religioso fa parte integrante della stessa e possiamo trovarvi decine di conventi, in cui ancora oggi monache e frati vivono la loro vita dedita al servizio di Dio e del prossimo.

Il Convento di Strahov, il più antico convento di premostratensi sito in territorio ceco, si erge nel centro stesso di Praga ed è visibile dal Castello di Praga. In questo luogo potete ammirare una delle biblioteche antiche meglio conservate. Se dopo la visita avrete sete, potete rinfrescarvi presso il ristorante del locale birrificio di San Norberto.

Un altro convento importante ad oggi funzionante è il convento di premostratensi di Teplá, nella Repubblica Ceca occidentale. Potete alloggiare presso l’albergo del Convento di Teplá, sfruttando non solo la quiete delle mura di un convento, ma visitando anche le vicine città termali come Karlovy Vary, Mariánské Lázně e Františkovy Lázně.

Il convento di Vyšší Brod appartiene all’ordine dei cistercensi ed è uno dei maggiori centri religiosi della Boemia meridionale sin dalla metà del XIII secolo. Dopo averlo visitato potrete terminare la giornata presso il vicino bacino idrico di Lipno , oppure alloggiare nella poca distante Český Krumlov, città romantica e fiabesca.

I vostri preferiti