František Kupka – nascita dell’astrazione

František Kupka: Path to Amorpha
Scarica la guida e la brochure

Sulle tracce di František Kupka, fondatore dell’arte astratta

Non c’è un altro nome di origine ceca che vibra nel modo dell’arte moderna così fortemente come il nome di František Kupka (1871–1957). E’ uno dei più importanti pittori del secolo scorso, apprezzato dal mondo intero e quasi sconosciuto nel suo paese. Oggi le sue opere segnalano record nelle sale d’asta. Il motivo è semplice: l’arte astratta è uno dei temi chiave della storia dell’arte del 20° secolo e František Kupka appartiene ai fondatori di questa corrente. Nel palazzo Salmovsky ubicato a Praga nel quartiere di Hradčany si tiene la sua grande mostra.

František Kupka nacque nell’anno 1871 a Opočno situato nella Boemia Orientale ma la gioventù la trascorse nel vicino paese di Dobruška. Ed appunto qui nelle raccolte del Museo Civico troviamo le sue prime opere. Queste opere fanno parte della mostra permanente del museo intitolata Gioventù di František Kupka.

Da Vienna a Parigi…

František Kupka studiava in Boemia solo per un breve periodo di tempo siccome si trasferì ben presto a Vienna e da lì, nell’anno 1895, partì per Parigi. In questa città sulla Senna diventò famoso come disegnatore, caricaturista ed illustratore. L’evoluzione di Kupka verso la pittura astratta sullo sfondo rappresentato dall’ambiente artistico più ispirante di allora durava per più di un decennio. Nell’anno 1912 esibì nel Salone autunnale i quadri: Amorfa – Fuga in due colori e Amorfa – Cromatismo caldo. Queste opere furono fondamentali per la nascita dell’arte astratta. Il pittore abbandonò il mondo di figure e di oggetti classici e si avviò verso un mondo sconosciuto dove primeggiavano solo la forza dei colori, forme, movimenti e rapporti reciproci, l’armonia e la composizione. 

L’Amorfa di Kupka è una delle pietre miliari importantissime dell’arte astratta. Alle altre pietre miliari appartengono i capolavori di Kandinsky, Malevich o Mondriano. Questi quattro autori vengono considerati fondatori dell’arte astratta. E proprio così si svolse la prima mostra pubblica in assoluto dell’arte astratta al Salone invernale di Parigi del 1912.

…e da Parigi all’isola di Kampa

František Kupka fu sepolto nel Colombario al Cimitero parigino Père-Lachaise, quindi, per rendergli omaggio bisognerebbe percorrere una distanza alquanto lunga, però, la collezione delle sue opere costituisce uno dei pilastri fondamentali della Raccolta di Jan e Meda Mládek. Questa Raccolta di 250 studi, pitture e quadri che rappresenta la collezione di valore inestimabile e più completa al mondo può essere ammirata al Museo Kampa allestito nel Mulino di Sova situato sull’isola praghese di Kampa. La signora Meda Mládková incontrò personalmente il pittore Kupka per la prima volta nell’anno 1955 durante i suoi studi della storia dell’arte a Parigi e da allora colleziona con passione le sue opere. Oggi è impossibile svolgere rassegne delle opere di questo pittore che possano fare a meno degli studi o quadri della sua collezione. Altre opere di Kupka si trovano nella Galleria dell’arte moderna di Hradec Králové ed anche, ovviamente, nella  Galleria nazionale di Praga ubicata nel Palazzo della Fiera.

Mostra unica da visitare solo entro il 3 marzo

La mostra del pittore ceco František Kupka, attualmente più apprezzato, ricorda il centenario della prima esibizione di questo artista nell’anno 1912 al Salone autunnale di Parigi. Delle sue opere più famose ci troverete: la Fuga in due colori ed il Cromatismo caldo. La mostra intitolata “František Kupka – il viaggio verso l’Amorfa. Saloni di Kupka 1899–1913” al palazzo Salmovský illustra il percorso che ha portato il pittore all’arte astratta documentandolo con molte opere figurali.  Quindi, per un breve periodo di tempo fino al 3 marzo 2003 avete l’occasione unica di osservare la nascita, passo dopo passo, dell’arte astratta nelle opere di František Kupka.

Assieme alla mostra potete visitare il Laboratorio scientifico-artistico esperimentale dedicato sia ai bambini sia agli adulti. Potete scoprire così quali rapporti ci sono tra i quadri di František Kupka ed i principi fisici del mondo e sentire sulla propria pelle la sintesi dell’arte, della tecnologia, della ragione e del sentimento.

I vostri preferiti