Velhartice

21. 5. 2013

L’atmosfera romantica del maniero antico con un particolare ed insolito sistema difensivo è moltiplicata dalle falde boscose di una delle più belle valli della Selva Boema

Uno dei primi proprietari e costruttori del castello, Bušek di Velhartice, come anche suo figlio, furono fedeli ciambellani del re di Boemia e imperatore del Romano Sacro Impero Carlo IV. Forse ogni ceco si ricorda la poesia studiata a scuola a memoria che parla del sovrano e il suo amico che, seduti al tavolo di pietra, bevvero insieme parecchi calici di vino.

Sebbene il castello offra la visita alle parti originarie risalenti al Medioevo, ed interni provenienti dal periodo del rinascimento in cui le residenze erano già più comode e divertenti, l’ impressione più forte  è ì la visita libera che consente di esplorare tutta l’ area nei minimi particolari e godere della bella vista sulla riserva naturale, con il Museo all’aperto collocato ai piedi del castello.

I vostri preferiti