Cavalcata dei re

17. 5. 2013

Godersi la “Cavalcata dei re” con tutti i sensi

La “Cavalcata dei re” della regione Slovácko rappresenta una singolare tradizione della Repubblica ceca, iscritta nella Lista del patrimonio immateriale dell’UNESCO. La “Cavalcata dei re” è in programma durante l’ultimo fine settimana del mese di maggio, in alcuni paesi e città delle regioni Slovácko e Haná. Soltanto a Vlčnov, dove gode di una tradizione lunga oltre 200 anni, si svolge con cadenza annuale.

La tradizione della Cavalcata dei re è avvolta da una serie di leggende. Secondo quella più famosa, il re d’Ungheria Mattia Corvino, mentre scappava da una battaglia braccato dal re ceco Giorgio di Poděbrady, per evitare di essere riconosciuto e catturato, si travestì da donna, ricoprì il volto con nastri e in bocca si mise una rosa, affinché nemmeno la voce lo tradisse.

Il re odierno è un ragazzo in costume tradizionale con in bocca una rosa e nastri attorno alla testa, gira per il paese su un cavallo bianco e fa ballare la sua scorta che chiede alla gente sostegno e doni. Nelle danze è coinvolto tutto il paese, mentre i visitatori possono ammirare i meravigliosi costumi tradizionali ricamati e tramandati di generazione in generazione.

In un vortice di colori, gusti e profumi

La Cavalcata dei re è una festa in cui potrete veramente conoscere i diversi volti di Slovácko. La cavalcata vera e propria e la festa principale vanno in scena di domenica, ma il paese vive la festa per tutto il fine settimana, in cui tutte le stradine si animano con la musica delle bande popolari. Le specialità gastronomiche assalgono i sensi dei visitatori. Da non perdere sono i pasticcini preparati per l’occasione. Gli adulti possono assaggiare la slivovice fatta in casa o l'ottimo vino locale. In occasione della festa vengono organizzati anche mercatini d’artigianato, che offrono la possibilità di portarsi a casa un originale souvenir.

 

I vostri preferiti