Švihov

21. 5. 2013

Quello di Švihov è un bellissimo e raro esempio di castello d’acqua costruito per un ricco signore vanitoso e inebriato dal proprio potere, Půta Švihovský di Rýzmberk

Fino al giorno d’oggi rimangono leggende sulla sua superbia e sul maltrattamento di sudditi e artigiani per cui fu portato da un diavolo all‘inferno. La sua camera da letto presenta ancora oggi uno strano buco nel soffitto, resistente a qualsiasi tentativo di murarlo.

La fortezza medievale, perfettamente protetta da un geniale sistema che in caso di pericolo è in grado di allagare in un attimo le vicinanze del castello (compreso il suo cortile interno) e con la stessa velocità svuotarlo, senza che la struttura subisca qualsiasi danno, è considerata l’ultimo vero e proprio castello in Boemia. Successivamente alla sua costruzione vennero edificate  solo ville.

La visita agli interni, ma anche alle parti del castello destinati al duro lavoro del personale, è un esempio che illustra la vita dei sudditi e della nobiltà nel XVI° secolo.

I vostri preferiti