Cattedrale dei SS. Vito, Venceslao ed Adalberto

Praga - cattedrale di San Vito
22. 7. 2013

Lo splendore gotico di una delle cattedrali più belle d’Europa!

La più grande, la più famosa, la più bella. La Cattedrale di san Vito sul Castello di Praga è superlativa per numerosi aspetti. Ma rappresenta soprattutto un simbolo dell’anima della Nazione e il luogo dove riposano molti protagonisti della storia ceca. Venite a conoscere la storia e le storie che avvolgono quest’affascinante opera architettonica, una tra le chiese più famose d’Europa.

L’odierno aspetto della Cattedrale è il risultato di più di mille anni di sviluppo architettonico. Nel X secolo al suo posto sorgeva una chiesa romanica a pianta circolare. Le fondamenta della cattedrale odierna sono state poste nel 1344 da Carlo IV, re ceco e imperatore romano, che si ispirò alle monumentali cattedrali francesi. L’edificio è stato portato a termine solo nel 1929, esattamente mille anni dopo la morte del Patrono praghese, San Venceslao.

Appena entrati all’interno della Cattedrale, sentirete il vero profumo della storia. Possenti colonne sorreggono una maestosa volta e tra di loro, attraverso le finestre magistralmente decorate a mosaico, penetrano i colorati raggi del sole pomeridiano. La parte più famosa della Cattedrale è la bellissima cappella di San Venceslao nella quale, protetti da sette serrature, sono custoditi i gioielli dell’incoronazione, di inestimabile valore. Nella Cattedrale sono poste le tombe di cinque tra Santi, re, cavalieri e arcivescovi, tra i quali spiccano soprattutto quelle di San Giovanni Nepomuceno e di Carlo IV. Potete concludere la vostra visita salendo sulla torre, dalla quale si gode di una splendida vista su uno dei panorami più belli del mondo.

I vostri preferiti