Chiesa di San Nicola nel Quartiere Piccolo

Cattedrale di San Nicola nel Quartiere Piccolo
19. 6. 2014

Venite a conoscere l'essenza del barocco perfetto nella chiesa di San Nicola

Insieme al Castello di Praga, alle torri del Ponte Carlo e del Municipio di piazza della Città Vecchia, anche la chiesa di San Nicola è parte integrante del panorama di Praga. Una delle più belle costruzioni barocche d'Europa corona già da 300 anni il “Quartiere Piccolo” (Malá Strana), ed è uno dei luoghi che ogni giorno vengono ammirati da miriadi di turisti provenienti da tutto il mondo. Fatevi conquistare anche voi dal suo splendore e dalla sua maestosità barocca!

Dobbiamo ringraziare l'ordine dei Gesuiti per aver edificato uno dei simboli di Praga. Essi, volendo costruire la loro maggior opera in Boemia, chiamarono in aiuto il geniale costruttore barocco Kryštof Diezenhofer. Dopo la sua morte l'opera fu portata a termine dal figlio, che progettò non solo l'originale soluzione delle volte, ma anche la parte più bella dell'intera chiesa, l'enorme cupola. In seguito fu ricostruito anche uno dei più alti campanili del Quartiere Piccolo, completando quest'opera, unica nel suo genere a nord delle Alpi.

Fatevi ammaliare dalla meravigliosa decorazione

Che aspetto ha la perfetta incarnazione dell'architettura barocca? Lo scoprirete subito, appena entrerete in questa chiesa. Di fronte a voi si apre uno spazio imponente con una decorazione ricchissima. Lo splendido affresco sul soffitto, uno dei maggiori in Europa, si mescola con la ricca decorazione statuaria e con il raffinato gioco di luci ed ombre, creando così un vero e proprio teatro nella navata principale. Potete vedere qui anche l’imponente organo, che venne suonato anche da Wolfgang Amadeus Mozart.

Riuscite a vedere il monaco curioso?

C’è una leggenda legata all'origine dell'affresco del soffitto, quella del monaco curioso. Il pittore, infatti, non voleva essere osservato durante il suo lavoro, in modo che tutti potessero vedere l'opera solamente una volta finita. Uno dei monaci gesuiti era però così curioso che si recava a seguire il maestro al lavoro nascondendosi dietro una delle colonne. Il pittore si accorse di lui e, per punizione, lo ritrasse nell'affresco del soffitto, come una figura che osserva tutto nascosto da dietro una colonna. Al momento dell'inaugurazione i Gesuiti rimasero molto sorpresi ed il monaco curioso si vergognò tanto. Riuscite ad individuarlo?

Godete di un panorama unico

Non dovete rimanere, però, con i piedi per terra. Nella chiesa di San Nicola potete veramente innalzarvi fino al cielo. Non perdetevi la salita alla galleria della chiesa, dalla quale si può ammirare tutta la navata e vedere ancora meglio l’affresco della cupola. Potete salire anche sulla cima del campanile, che offre una splendida veduta dei tetti del Quartiere Piccolo, delle torri e del Ponte Carlo.

I vostri preferiti