La Galleria nazionale di Praga

16. 6. 2014

Scoprite le collezioni d'arte più grandi della Repubblica Ceca!

Conoscere la Galleria nazionale di Praga vi costerà un sacco di tempo e di sforzo, ma vi porterà esperienze fantastiche. Le esposizioni sono divise secondo il periodo storico e i vari stili artistici, oltre a questo scoprirete una serie di importanti edifici, conventi e palazzi praghesi.

La nascita della Galleria nazionale

La storia della Galleria nazionale ebbe inizio nel 1796 quando a Praga nacque l'Associazione amici patrioti dell'arte. Si deve la sua nascita alle famiglie dei Kolovrat, Šternberk e Nostic, membri della nobiltà ceca di allora orientata al patriottismo e cittadini illuminati. Successivamente l'organizzazione fondò due importanti istituzioni: L'accademia dell'arte e la prima pinacoteca accessibile al pubblico di Praga.

Oggi la Galleria nazionale cura una serie di esposizioni permanenti e organizza numerose esposizioni ed eventi culturali.

Dove troverete le principali esposizioni di Praga?

  • Nel Palazzo Šternberk a Hradčany visiterete le collezioni dell'arte europea dall'antichità fino al barocco. Qui sono esposte le opere del Tintoretto, Riber, El Greco, Rubens, van Dyck o Rembrandt così come uno dei quadri più famosi del mondo, la Festa del Rosario di Albrecht Dürer.
  • Nel Convento di Sant'Agnese nella Città Vecchia potete ammirare l'esposizione dell'arte medievale e del primo rinascimento della Boemia e dell'Europa centrale. Nello spazio autentico del primo convento delle Clarisse della Boemia, fondato probabilmente nel 1231 da Sant'Agnese di Boemia, sono visibili per esempio i rari dipinti su tavola della bottega del Maestro Theodorik oppure il dipinto della Madonna con Bambino di Lucas Cranach il Vecchio.
  • Negli interni del Palazzo Schwarzenberg in piazza Hradčanské náměstí è esposta l'arte barocca, ad esempio le opere pittoriche di Hans von Aachen, Karel Škréta, Petr Brandl e Jan Kupecký. Visitate anche il gabinetto grafico con la collezione unica dei lavori di Václav Hollar e l'esposizione dell'artigianato artistico barocco delle collezioni del Museo delle Arti Decorative di Praga.
  • Nel Palazzo della Fiera, un tempo il primo edificio in stile funzionalista, nel 1928 venne presentata per la prima volta al pubblico la celebre Epopea slava del pittore liberty Alfons Mucha. È esposta anche adesso; oltre a questa potete vedere le pitture, le statue e l'arte degli autori cechi e stranieri del XX e del XXI secolo. Qui scoprirete le opere degli impressionisti francesi, Gustav Klimt, Oskar Kokoschka, Edvard Munch, Egon Schiele oppure Joan Miró.
  • In Piazza della Città Vecchia nel Palazzo Kinský, il più bell'edificio rococò di Praga, è esposta l'arte dell'Asia e dell'Antico Mediterraneo.

…e due esposizioni fuori Praga

La Galleria nazionale ha preparato anche due esposizioni fuori Praga. Nel palazzo di Žďár nad Sázavou potete ammirare le collezioni dell'arte barocca, a Karviná nel palazzo Fryštát è esposta l'arte ceca del XIX secolo.

La Galleria nazionale organizza esposizioni brevi non solo come eventi di accompagnamento per le esposizioni permanenti, ma anche nella Scuola di equitazione dei Waldstein a Malá Strana. La scuola di equitazione si trova nel giardino del palazzo in stile primo barocco che venne edificato dagli architetti italiani Andrea Spezza e Niccolò Sbregondi per Albrecht von Waldstein.

I vostri preferiti