Regione delle miniere di Vítkovice

Ostrava - Vítkovice
24. 6. 2014

Dolní Vítkovice: nelle fauci incandescenti della fantascientifica città d'acciaio

La parte inferiore di Vítkovice si trova proprio nel cuore di Ostrava. Non appena entrate nella città dell’acciaio vi si offre una veduta fantastica che non ha niente da invidiare alle visioni futuristiche delle città dei blockbuster hollywoodiani. Lo sguardo sul labirinto di torri d'acciaio, tubazioni e tubi dalle forme bizzarre dà sensazioni surreali. La città d'acciaio respira rude nostalgia.

Si tratta dell'unica città in Europa dove l'intero processo di produzione dell'acciaio si svolgeva all'interno d’una stessa zona, conservatasi fino ad oggi.

Il castello d'acciaio di Ostrava

Se non avete visto ancora con i vostri occhi quest’importante gioiello di architettura industriale, dovete assolutamente recarvi ad Ostrava. La parte inferiore di Vítkovice comprende l'ampia area industriale delle acciaierie di Vítkovice. Queste sono formate da tre blocchi, chiamate anche “il Castello di Ostrava”. Nella parte settentrionale si trova la miniera di Hlubina, collegata all'intero complesso, perché era la fonte del carbone necessario per gli altiforni. Gli altiforni, la cokeria e l'industria chimica sono collegati da nastri trasportatori, da impianti e ponti di trasporto. La parte centrale ospita la produzione meccanica, ancora in grado di funzionare; nella parte meridionale vale la pena di visitare il gruppo degli edifici industriali ed amministrativi.

2000°C

All'interno di questo complesso, in modo giocoso, vi sarà fatta conoscere la produzione del ferro della zona di Ostrava. Se iniziate il percorso guidato dagli altiforni, esso vi accompagnerà lungo il percorso da dove una volta provenivano le materie prime. Con un ascensore su un montacarichi a ponte, verrete portati fino all'ingresso dell'altoforno che una volta veniva riempito di minerali ferrosi, carbone fossile, calcio ed altri minerali. Se già questo vi incute paura, sappiate che potete arrivare anche fino in cima alla ciminiera, dalla quale con la vista potrete dominare tutta Ostrava e, al ritorno, vedere l'impressionante interno del forno, dove la temperatura raggiungeva i 1500°C.

Un glorioso passato, un ottimo futuro

Il primo impulso per l'apertura delle acciaierie di Vítkovice venne, nel 1828, dall'arcivescovo di Olomouc, Rodolfo Giovanni d'Asburgo-Lorena. Con il passare del tempo il numero di forme arrivò a sei. L'intero complesso di Vítkovice ora subisce una profonda trasformazione e rivitalizzazione. Durante la ricostruzione, all’interno dell'enorme ex gasometro verrà aperta un’originale sala multifunzionale. Al più presto aprirà all'interno del complesso anche un museo industriale ed il Mondo della tecnica, un originale luogo di divertimento ed istruzione per l'intera famiglia.

I vostri preferiti