Chateau Jánský Vrch

20. 5. 2013

Per 600 lunghi anni la residenza nobiliare fu di proprietà dei vescovi di Breslavia in Polonia

Furono loro ad effettuare la trasformazione graduale dell’originario castello medievale in una monumentale villa barocca utilizzata come residenza estiva e in omaggio del loro patrono, San Giovanni Battista, la soprannominarono “Janský Vrch” (il Colle di Giovanni).

Perché visitarla

La villa, situata su un colle roccioso sopra la città, nelle imminenti vicinanze del confine con la Polonia, fu per molti anni centro della cultura all’estremo nord della Moravia. Emerge per molte rarità tecnologiche: già a cavallo tra ‘700 e ‘800 ebbe un acquedotto e nel periodo tra il 1906 e il 1932 utilizzava negli interni la luce dei lampadari a gas.

La visita guidata agli interni pregiati viene arricchita dalla più grande collezione di pipe e accessori per fumatori della Repubblica Ceca. Il percorso presenta soprattutto gli edifici amministrativi della villa.

I vostri preferiti