Monumenti e rarità tecnici

Ostrava - Vítkovice
22. 4. 2014

Avete già visitato le vecchie miniere, le centrali elettriche, i musei tecnici, i mulini ad acqua e a vento, gli atelier fotografici oppure la fabbrica di automobili?

Che cosa vi attira nei monumenti tecnici? Ammirate le capacità dei nostri antenati oppure siete alla ricerca di storie dall'atmosfera dei tempi lontani? Oppure cercate delle idee per una gita interessante? Nella variegata e ricca gamma di monumenti tecnici e rarità della Repubblica Ceca troverete un po' di tutto.

Il più grande e il più vecchio

Vi piacciono i monumenti che vantano molti record? Allora dovete vedere Dlouhá Stráň, la terza centrale idroelettrica di pompaggio più grande del mondo. Al tempo stesso è la centrale elettrica con la maggiore potenza della Repubblica Ceca, ne fa parte anche la più grande turbina ad acqua di riserva d'Europa. Durante la visita vedrete gli stabilimenti tecnologici negli enormi spazi sotterranei, il bacino inferiore e l'imponente bacino superiore a 1.350 metri sul livello del mare sul monte Mravenečník sui Monti dei Frassini.

Il canale navigabile Schwarzenberg della fine del XVIII secolo era al momento della sua creazione un'opera tecnica unica. Univa i bacini della Moldava e del Danubio e serviva a trasportare il legno dai boschi della Selva Boema fino a Vienna. Passeggiare o andare in bicicletta lungo il canale è una delle gite più popolari durante i soggiorni nella Selva Boema. Inoltre l'opera idrica si adatta così bene al paesaggio da non sembrare nemmeno fatta dall'uomo.

Una rarità tecnica è anche la cartiera manuale a Velké Losiny, l'unica di questo tipo in Repubblica Ceca. Funziona ininterrottamente dalla fine del XVI secolo fino ad oggi ed è uno degli ultimi testimoni europei della vecchia arte della lavorazione della carta

Una rarità ceca sono anche i mulini ad acqua e a vento. Da visitare è ad esempio il mulino ad acqua di Slup che già nel XVII e XVIII secolo era tra i più grandi della Moravia. L'attrezzatura tecnica vi mostrerà lo sviluppo dell'utilizzo dei mulini dalla preistoria fino al XX secolo.

Il più bello e il più esteso

Amate il ciclismo, il pattinaggio sugli in-line oppure le navigazioni turistiche? Allora seguite il sentiero che conduce lungo il canale di Baťa da Kroměříž fino a Hodonín e che misura all'incirca 80 chilometri. Il canale di Baťa, costruito negli anni trenta del XX secolo, serviva originariamente per trasportare la lignite e per irrigare i campi, oggi è una destinazione popolare per tutti gli amanti delle navigazioni turistiche e panoramiche. Il collegamento è piacevole: potete andare in bicicletta o sui pattini in una direzione e tornare indietro con un traghetto turistico adattato per il trasporto delle biciclette.

Potete vedere diversi monumenti tecnici interessanti a Ostrava. Qui troverete per esempio l'autentico areale della miniera di carbone e di pietre Michal, conservato tecnicamente e architettonicamente oppure il Museo minerario Landek park oppure la Zona inferiore di Vítkovice, un'area unica, tecnicamente e tecnologicamente perfetta, di edifici industriali della prima metà del XIX secolo, soprannominata gli Hradčany di Ostrava.

I musei delle automobili, dei treni e della tecnica di tutti i tipi

Provate a visitare anche alcuni dei musei tecnici cechi. Apprezzerete le rinnovate e straordinariamente ampie esposizioni del Museo tecnico nazionale di Praga e il Museo tecnico di Brno. Per chi ama i treni c'è il Museo delle ferrovie industriali a Zbýšov oppure il Museo delle ferrovie a Lužná u Rakovníka. La fabbrica di automobili Škoda a Mladá Boleslav può vantare una tradizione industriale ininterrotta più che centenaria. Qui potete fare l'escursione degli stabilimenti produttivi e visitare il Museo Škoda Auto che vi mostrerà le storie delle celebri auto Škoda!

I vostri preferiti