L'architettura del realismo socialista

Ostrava
9. 10. 2013

Monumentale, storicizzante, simmetrico, decorativo e pieno di ideologia stalinista – questo è lo stile del realismo socialista chiamato sorela.

Sorela, il nome che deriva dalle parole realismo socialista in architettura, descrive gli edifici costruiti nella metà del XX secolo. Avevano un aspetto unificato in stile russo che all'epoca rappresentava l'apice della perfezione. Il sorela si applicò soprattutto nelle nuove città, a Kladno, Karvina, Havířov e Ostrava.

Sorela e Ostrava-Poruba

Il barocco stalinista, alias sorela, portò in Repubblica Ceca il gusto decadente degli architetti di seconda categoria. Lo stile ufficiale dell'epoca comunista trovò applicazione soprattutto a Ostrava nel quartiere Poruba. La pianta delle strade e delle piazze costituisce una rete regolare di angoli retti. Gli isolati sono alti uguali e sono costituiti da chiusi complessi di condomini quasi in arenaria chiara con ampi cortili tipici nei quartieri cittadini russi. Nell'architettura sorela si ripetono una serie di veri oppure accennati colonne classiciste, frontoni triangolari o graduati e anche composizioni storicizzanti nelle facciate degli edifici celebranti i motivi nazionali e la ricostruzione, dopo la guerra, di un nuovo paese. Comunque lo stile sorela non ha solo lati negativi, tra gli elementi positivi vi sono in particolar modo i boulevard spaziosi, l'abbondanza di verde pubblico e anche il sistema tradizionale degli isolati stradali. Vivere a Ostrava-Poruba, per esempio, è decisamente più piacevole che vivere nei quartieri periferici dei panelák.

Sorela a Praga

Lo stile sorela ha trovato spazio anche a Praga dove l'edificio più conosciuto in questo stile è l'Hotel Crowne Plaza nel quartiere di Podbaba. L'hotel, che venne costruito sotto la supervisione diretta del governo dell'epoca, era, similmente al Palazzo della Cultura e della Scienza di Varsavia, una versione ridotta di sette edifici monumentali simili di Mosca. In assoluto l'edificio a torre più grande di allora misura 88 metri ha 16 piani e venne completato nel 1954. Un esempio dell'architettura nell'ultimo stile sorela è l'Hotel Jalta in Piazza Venceslao; negli interni lussuosi però non ne troverete nemmeno una traccia.

I vostri preferiti