Language Language 1
22/01/2013

Lingua

Che lingua si parla in Repubblica ceca, vocabolario di base e 10 cose che non sapete sul ceco.

La lingua ufficiale della Repubblica ceca è il ceco, parlato da circa 10,6 milioni di persone. Il ceco appartiene al gruppo delle lingue slave occidentali ed è pertanto simile al polacco, ma anche al russo e al croato. La cosa più interessante è la sua somiglianza allo slovacco. Lo sapevate che anche il famoso scrittore Franz Kafka parlava ceco? O che la lingua ceca è tra le più complesse del mondo?
Anche se la stragrande maggioranza della popolazione della Repubblica ceca (96%) parla ceco, è possibile anche sentire parlare slovacco, russo, polacco, ucraino e vietnamita. Si tratta delle lingue delle minoranze più numerose in Repubblica ceca.

I turisti possono usare l’inglese per farsi capire, ma anche il tedesco e il russo.

I sordomuti possono usare la lingua dei segni italiana o austriaca essendo simili a quella ceca.

10 cose che (forse) non sapevate del ceco

  1. Anche se la lingua ceca non è così diffusa, il mondo intero usa una parola di origine ceca: robot! Fu usata per la prima volta nel romanzo R. U. R. dello scrittore ceco Karel Čapek, anche se in realtà fu inventata dal fratello Josef Čapek.
 
  1. Il ceco è una delle lingue più complicate del mondo secondo gli scienziati dell’Istituto linguistico del Ministero della difesa statunitense, così come il finlandese, il russo, il bengali e il thai.
 
  1. Lo scrittore tedesco Franz Kafka parlava fluentemente in ceco in quanto viveva a Praga. Il ceco è anche la lingua madre del famoso scrittore Milan Kundera che vive in Francia. Ha scritto, ad esempio, il celebre romanzo L'insostenibile leggerezza dell'essere.
 
  1. Sapete cos’è la sibilante alveolare? È il nome della consonante "ř" specifica per la lingua ceca, le altre lingue non hanno un suono simile. Per gli stranieri pronunciare la "ř" è molto difficile, quasi impossibile senza esercitarsi. Se volete provarci comunque, arricciate le labbra, stringete i denti, premete la punta della lingua sul palato superiore e fatela vibrare. Si dovrebbe udire un sibilo simile al nitrito di un cavallo o all’avvio di una moto.
 
  1. Il ceco è parlato quasi esclusivamente nel territorio della Repubblica ceca. Esistono tuttavia piccole isole linguistiche ceche in Romania, Ucraina, Stati Uniti, Canada e persino in Australia.
 
  1. I cechi sono in grado di pronunciare parole che non contengono vocali. E si tratta di parole di uso comune, come ad es. "prst" (dito), "čtvrt" (un quarto) e "krk" (collo).
  2. Tra il ceco e lo slovacco esiste un rapporto unico, che gli scienziati chiamano "bilinguismo passivo". Significa semplicemente che i cechi comprendono lo slovacco e gli slovacchi il ceco senza troppa fatica e senza studio.
 
  1. La lingua ceca, tuttavia, è anche fortemente influenzata dal tedesco. Tale influenza si manifesta nel lessico ma anche nei nomi delle città. Quelle vicine al confine tedesco hanno spesso anche la denominazione tedesca; ad esempio la città termale di Karlovy Vary è conosciuta anche come Karlsbad, Liberec invece come Reichenberg.
 
  1. Anche se la Repubblica Ceca è un paese relativamente piccolo, ci sono vari dialetti notevolmente differenti. Può quindi succedere che, ad esempio nella zona intorno a Olomouc, un ceco proveniente da un'altra regione non capisca cosa dicono i suoi concittadini locali.
 
  1. Una caratteristica tipica della lingua ceca scritta sono le piccole pipe e accenti sopra le lettere. Questi diacritici influenzano la pronuncia e semplificano l'ortografia. In ceco non si utilizzano da sempre, ma dalla riforma avvenuta tra il XIV e il XV secolo. Il promotore dell'uso dei segni diacritici fu il maestro Jan Hus, che fu condannato al rogo a Costanza per le sue critiche alla Chiesa. La sua statua domina la piazza della Città Vecchia di Praga. 

Glossario di base di parole e frasi utili in Repubblica ceca

 
Ciao = Ahoj  [aɦɔj]

Buongiorno = Dobrý den [dɔbriː dɛn]

Arrivederci = Na shledanou [na sɦlɛdanɔʊ̯]

Grazie = Děkuji [Djɛkʊjɪ]

Non c'è di che = Není za co [Nɛɲiː za tsɔ]

Birra = Pivo [Pɪvɔ]

Un'altra (birra), per favore = Ještě jedno [Jɛʃcɛ jɛdnɔ]